Pranopratica

Cura delle malattie tramite il Prana e l'apposizione delle mani. Da questo gesto antico e attuale nasce presso  il Centro Luce Nascente la Fluidoterapia, un innovativo sistema di terapia che sfrutta i poteri dell'Energia Vitale.

 

Il Centro Luce Nascente (CLN) è a vostra disposizione per il trattamento dei più comuni disturbi come dei più complessi e delicati.

 

La Fluidoterapia non ha controindicazioni e non richiede particolari modi di assunzione, tutti possono farla previo un minimo di fiducia in quel che si sta ricevendo senza rinunciare alle proprie abitudini di vita, cure mediche già in atto o da fare.

 

Le applicazioni  si effettuano a giorni alterni o una volta la settimana, a seconda della gravità del disturbo da trattare e  per un minimo di cinque sedute o un massimo di otto.

 

Una seduta dura mediamente venticinque minuti in posizione supina o a pancia sotto. Le applicazioni locali vengono fatte tramite l'apposizione delle mani sulle zone interessate a 3/5 cm di distanza sulle zone sensibili, a contatto col corpo su tutte le altre zone per comodità di trattamento poichè stare per ore con le mani tese stanca molto l'operatore.

 

Il cliente non deve spogliarsi dei propri indumenti ma deve slacciare cinte, reggiseni, busti, togliere anelli, orologi e fermagli dai capelli per permettere all'energia di circolare liberamente nel  corpo. L'energia emanata dall'operatore è avvertibile sottoforma di calore dalla maggior parte dei clienti. Una minoranza percepisce anche il campo energetico irradiato dalle mani.

 

Nella pulizia dei campi energetici (aura) il cliente viene irradiato a mani parallele su tutto il corpo dalla testa a fin sotto i piedi su tutti i lati del corpo a una distanza di 5/15 cm. Allo stesso modo si passa a pulire il capo e i centri energetici (chakra) irradiandoli e riequilibrandoli tutti e sette tre minuti ciascuno.